Vittorio Corsini- Come un maglione

Vittorio Corsini- Come un maglione

Scarica il catalogo dell'esposizione
DAL 17/02/2018
al 17/03/2018

Vittorio Corsini

Come un maglione”

A cura di:

Pietro Gaglianò

Inaugurazione sabato 17 febbraio ore 18,00

alle 21,00 Installazioni - Vittorio Corsini

nel nuovo spazio della galleria prima dei restauri

La prima personale di Vittorio Corsini alla Galleria Vannucci è incentrata sul concetto di habitat, una costante poetica nella ricerca dell’artista che in questa occasione viene declinata in alcune serie di opere inedite in cui si riconoscono la caratteristiche del suo linguaggio e della sua passione per la sperimentazione dei materiali.

 Come un maglione”, l’opera che dà il titolo alla mostra, è l’emblema della vastità di ramificazioni indagate da Corsini a partire dalla casa, come elemento arcisimbolico che non si limita a descrivere il luogo in cui si vive, ma contiene tutta la complessità dei rapporti che intratteniamo con l’abitare, anche da nomadi, anche senza il bisogno di pareti. La forma di una casa è appoggiata alla spalliera di una sedia: “come un maglione”, un elemento dai confini molto più vicini al corpo umano di quanto non siano quelli di un’architettura. E “come un maglione”, trasparente e fragile (entrambi gli elementi che compongono l’opera sono in vetro), la casa parla della necessità di edificare, di avere “un luogo in cui appendere il cappello”, ma anche di mettere in discussione i confini di cui siamo circondati. Una lieve, ma percepibile, caligine colorata si deposita sulla superficie trasparente, un intervento di pittura che rimette al centro il primato della creazione artistica, della sua autonomia, della garanzia di libertà che in questa risiede.

A partire da qui, si svolgono diversi percorsi che, liberandosi delle definizioni che tengono a distanza la scultura dal disegno, la pittura dall’installazione, esplorano altrettanti nodi critici della condizione contemporanea: la sovraesposizione dei dati personali, la dissipazione del senso di appartenenza, la mercificazione dell’esistenza.

La mostra terminerà 17 marzo 2018

catalogo in galleria